Come Il Cibo Mi Ha Fatto SentireSe avete combattuto con la dipendenza da cibo o disturbi, non siete soli.

Dipendenza dal cibo. Disturbi alimentari. Due argomenti che la maggior parte di noi eviterà nelle conversazioni con i nostri amici. Anche se se avete combattuto con la dipendenza da cibo o un disturbo alimentare, non siete soli. La tua lotta e ‘ reale. Questa è una vera storia di un membro di vent Fitness che ha superato la sua battaglia con i disturbi alimentari con l’aiuto di un sistema di supporto forte e il suo desiderio di cambiare.

Se tornassimo ai miei primi ricordi di cibo, ricordo di essermi sentita amata.

Il cibo è sempre stato preparato per le persone per mostrare amore, si dà e fare il cibo per coloro che ti circondano, si celebra i risultati con i dolcetti. Finisci il piatto per i tuoi genitori. Torna a casa da scuola e c’erano sempre brownie, biscotti, snack…

Ricordo la prima volta che mi sentivo come se il cibo non causasse gioia. Il giorno in cui un ragazzo alle elementari mi disse: “Che schifo, non posso essere il tuo ragazzo perche’ sei tu la Cicciona!”Mi ricordo di aver pensato,” Sono io la “Cicciona”?”Ricordo di aver guardato le mie sorelle e di essermi chiesto Perche’ la gente non pensasse questo di loro, o perche ‘ la gente dicesse “Oh, hanno il metabolismo dei padri.”Ricordo anche un commento di un parente a cena, una sera “quando sono andato per secondi,” non pensi di averne avuto abbastanza?”

No, Non pensavo di averne abbastanza, ma per me era sufficiente dire che l’ho fatto, in modo che tutti non mi guardassero. Questo portò alla Scuola media, dove improvvisamente mangiare cibo divenne un segreto. Se non ci fosse nessuno in cucina quando tornavo a casa, avrei preparato un paio di dolcetti e li avrei nascosti in camera mia.

Mia madre ha deciso di fare Weight Watchers con me prima del liceo. Ripensandoci, probabilmente e ‘ stata la mia prima dieta. Mi ricordo i punti e le squame e la piccola brontolona che uscì quando mi sentivo come se volessi solo mangiare e non misurare! Ma abbastanza sicuro alla fine di un paio di mesi ero sotto di 25 sterline! Mi hanno fatto tanti complimenti quando sono venuta a quel primo giorno di liceo. Mi sono sentita benissimo!

Passa velocemente al college di New York. Mi ricordo di essere entrato nell’Istituto di moda, che era un mio sogno assoluto; camminare fino a quella scuola favolosa e quella splendida vista della città. Ero sicuro che la mia vita stesse per cambiare. E cosi ‘ e ‘ stato. Forse non nel modo in cui lo volevo anch’io.

Andare in una scuola di moda e ‘ stato difficile per una ragazza “cicciottella” insicura.

Guarderei tutte le” Amazzoni di un metro e ottanta “che vanno in classe alle 7 del mattino con i tacchi a spillo e penserei: “cosa devo fare per avere quell’aspetto?”I Weight watchers non erano più molto efficaci, soprattutto perché non erano coinvolti nello sport da quando ero via a scuola. Il bere e le feste di sicuro non hanno aiutato e voglio dire … NYC pizza è così buono!

Ho iniziato a fare Bing e epurazione.Ho iniziato a fare Bing e epurazione.

Questo non fa parte del mio viaggio. Ma era il mio viaggio e non posso mentire sull’aver disordinato il mangiare. Insieme a questo è venuto l’ansia, la depressione e la sensazione generale di essere estremamente sopraffatti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, a meno che non ho avuto cibo su cui binge. Poi, e solo allora, tutto andava bene. Anche tornare al nord dopo il college e ‘ stata un’esperienza. Ero “a casa”, ma non mi sentivo piu ‘ a mio agio con me stesso. Binginging e non prendersi cura del mio corpo ha portato a 220+ libbre me. Dico 220, ma onestamente e ‘ stato allora che ho smesso di pesarmi. In un camerino ad Halloween. In piu’, i vestiti da donna non andavano bene… volevo morire! Qualcosa doveva cambiare.

Il 1 novembre, ho buttato via tutto il male in cucina. Ho iniziato un programma” da divano a cinquemila”, ho comprato dei libri per perdere peso e sono andato a terra correndo, ma ho perso 20 libbre! Poi ho ottenuto un lavoro d’ufficio alla VENTENT Fitness. La mia collega, Lauren (che si dà il caso che sia ancora un’istruttrice alla ventola di Latham), mi ha dato lei mangiare riviste pulite. Un po ‘ piu ‘di lavoro e lettura piu’ tardi, ero sotto di 40 sterline. Dopo aver visto tutti gli allenatori e il personale aiutarmi, alla fine ho deciso che questo e ‘ quello che devo fare per sempre. Con un sacco di studio e l’esperienza di perdita di peso personale, sono sicuro abbastanza diventato un personal trainer certificato!

VENT Fitness mi ha assunto poco dopo la mia certificazione e mi ha detto che mi avrebbero organizzato con altri allenatori per ombra e imparare ancora di più prima di lavorare con i clienti. A questo punto tutto quello che sapevo era di un libro di testo e di insegnare i miei Bootcamp locali. Il mio primo giorno, ho incontrato il nostro allenatore a Latham, Luke. In pratica mi ha detto che i miei giorni da cardio queen erano finiti. Mi ha insegnato piu’di qualsiasi certificazione. Con l’educazione di sollevamento pesi che mi ha dato, mi sono ritrovata sotto di 70 chili e finalmente mi sono sentita forte!

La mia battaglia continua e abbiamo tutti i nostri alti e bassi.La mia battaglia continua e abbiamo tutti i nostri alti e bassi.

Condivido un sacco della giornata sulla mia pagina Facebook, ma voglio che tu sappia che se stai lottando in ultima analisi non ci sono imbrogli, non ci sono modi per perdere il peso velocemente (mi ci sono voluti anni per ottenerlo finalmente). Il vostro viaggio è tutto di formazione costante, alimentazione sana costante, moderazione nella vita e amare se stessi.

Sarei un bugiardo se dicessi che il peso non e ‘andato su e GIU’ e tutto intorno tra quei cinque anni o giu ‘di li’. Ho anche cercato aiuto da un terapista per aiutare a controllare il mio disturbo alimentare, che per chiunque là fuori che soffre vi consiglio vivamente di cercare aiuto professionale. Alla fine quello che ha funzionato per me è stato leggere, imparare, mangiare pulito e un sacco di prove e errori che mi hanno aiutato a fare buone decisioni.

Sono più felice che mai e il mio obiettivo principale nella vita è vedere gli altri uscire dall’ombra e sentirsi forte e fiducioso pure. Spero che leggendo questo forse ti ho aiutato.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *